logo unione sportiva quercia

Dao Conad Itas Mutua Dolomiti Energia Trentino
seguici su
seguici su Facebook seguici su Instagram
Varie

Giorgio Bianchi, 80 anni e non sentirli

Sono stati 80 anni vissuti di corsa quelli di Giorgio Bianchi, veterano della societa' e della Vallagarina, plurimedagliato nelle categorie Master. Innumerevoli i podii e titoli italiani, europei e mondiali in una carriera lunga oltre 65 anni.
Giorgio Bianchi nasce il 27 febbraio del 1944 a Cigole (BS), madre bresciana, papa' trentino di Tragno, localita' del comune di Ala. Ragazzino vivace, a meta' della terza elementare si trasferisce a Crosano di Brentonico e poi a Rovereto, dove si diploma radiotecnico. Ed e' a Rovereto che nel 1958, a 14 anni, fa la sua prima gara agonistica arrivando terzo al giro del quartiere di San Giorgio, correndo a piedi scalzi, e dal quel momento non ha piu' smesso di correre.

Giorgio Bianchi al "Giro del Brione", una sua invenzione.
Giorgio Bianchi al "Giro del Brione", una sua invenzione.

Fin da subito emerge il suo talento che lo porta a diventare atleta dell'allora Polisportiva Quercia, la nostra societa' di adesso. Una societa' che non ha mail lasciato. Nel 1961 il primo titolo regionale juniores sugli 800m l'anno dopo vince il titolo italiani CSI di corsa campestre a Grosseto (all'epoca quasi un campionato italiano FIDAL di adesso) e vene nominato "Atleta dell'anno". Nel 1963 e' campione regionale juniroes sui 3000 siepi, specialita' che gli regalera' i maggiori successi, e 5000m; nel 1964 stabilisce il primato regionale sui 1500 siepi. Dopo la parentesi del servizio militare rientra nella Quercia nel 1969 come atleta e come allenatore del settore giovanile e negli anni successivi sara' l'anima dei soggiorni estivi per ragazzi a Masen, al Tonale e sul monte Zugna.

Vignetta scherzosa tratta dall'Annuario 1988 con Giorgio Bianchi protagonista
Vignetta scherzosa tratta dall'Annuario 1988 con Giorgio Bianchi protagonista

Compiuti i 40 anni, abbraccia l'attivita' Master e con il compianto Bruno D'Inca' fonda all'interno della societa' il "Gruppo Master" che tutt'oggi e' attivo e di cui Gorgio segue ancora gli allenamenti di alcuni degli iscritti.

Giorgio Bianchi sul podio a Torun (Polonia)
Giorgio Bianchi sul podio a Torun (Polonia)

Innumerevoli i titoli conseguiti da Giorgio nell'attivita' Master: campione italiano consecutivamente per 12 anni, dal 1995 al 2007, sui 3000 siepi e 2000 siepi, e poi ancora dal 2009 al 2011, e ancora in ordine sparso e' quarto, sempre sui 3000 siepi, ai mondiali del 1999 a Gateshead (Inghilterra), terzo nel 2001 a Brisbane (Australia), nel 2019 e' terzo ai mondiali di cross a squadre M75 di corsa campestre a Torun (Polonia), nel 2020 e' campione italiani M75 sui 1500m e 5000m ad Arezzo; tutte esperienza che gli hanno permesso di stringere amicizia con gli avversari di mezzo mondo.
Tanti auguri Giorgio, una Quercia della Societa'!

Giorgio Bianchi Tricolore con la staffetta Master Quercia
Giorgio Bianchi Tricolore con la staffetta Master Quercia

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.