logo unione sportiva quercia

Trentingrana Itas Mutua Dolomiti Energia Trentino
seguici su
seguici su Facebook seguici su Instagram
Settore assoluto

Emanuele Giuliani da record: 15,30 nel triplo

Fine settimana ricco di gare e di granti spunti agonistici per i nostri colori. Abbiamo gareggiato nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 gennaio sia a Modena che a Padova oltre che nel Cross alla "Cinque Mulini".
Andiamo con ordine: a Modena si comuncia subito con il botto grazie ai salti di Emanuele Giuliani che nel triplo atterra a 15,30 stabilendo il proprio primato personale e quello assoluto indoor della Quercia; dopo due salti a 14,64 e 14,63 serviti per aggiustare la rincorsa arriva un 14,97 a soli 3 cm del suo precedente record (15,00) ed al sesto salto esplode la gioia quando sul tabellone legge 15,30. Sulla pedana dell'alto e' in gara Pamela Croce che supera tutte le misure fino al 1,75 solo al 1,78 si ferma la sua gara vincente. Sugli ostacoli abbiamo il debutto con i colori giallo-verdi del giovane allievo Andrea Zanella che corre i 60hs (h 0,91) in 8.38, tempo ripetuto anche in finale, negli ostacoli con altezza 1,06 Alessandro Gobbi si migliora con il tempo 8.60 che gli permettera' di gareggiare agli italiani Indoor di categoria. Rimanendo ancora ai salto bel stagionale per Andrea Furlan Pavesi nel lungo che ottiene 6,80. Ancora nella giornata di domenica non possiamo evidenziare la prima gara con la maglia giallo-verde della talentuosa triplista trentina Alessandra Bolzon che ha scelto la Quercia per il suo rilancio sotto la guid tecnico del prof. Mauro Pancheri, l'esordio e' promettente con 11,66 dopo una preparazione dedicata sopratutto alla costruzione organica.

I protagonisti delle gare di salto in estensione a Modena: E. Giuliani, A. Bolzon e A. Furlan Pavesi
I protagonisti delle gare di salto in estensione a Modena: E. Giuliani, A. Bolzon e A. Furlan Pavesi

Nella velocita' torna a sfrecciare Lisa Bona che sui 60m conquista la finale ed un ottimo 7"85, in gara anche le giovani Thi Yen Zampieri 8.43, Aurora Prosser 8.58 e Dori Nicole Cervantes 8.79.
A Padova al sabato in evidenza le astiste con Marta Ronconi che supera l'asticella a 3,70m, alla stessa quota ritroviamo (con grande piacere) Stella Tronchin, Arianna Peroni arriva fino a 3,45 e Lara Dallaporta conferma il 3,30 della settimana scorsa.

In gara nell'asta da sx: L. Dallaporta, M. Ronconi, A. Peroni e S. Tronchin
In gara nell'asta da sx: L. Dallaporta, M. Ronconi, A. Peroni e S. Tronchin

Sui 400m con i colori della Quercia troviamo Mario Antolini che corre in 50.80 davanti al compagno di squadra Samuele Delladio (50.92), in altra serie Riccardo Delladio fratello di Samuele) chiude in 52.89. Al femminile buon test per Valeria Minati con 1.02.57.

Da sx M. Antolini, V. Minati, Z. Avancini e S. Delladio (foto Fidal Veneto)
Da sx M. Antolini, V. Minati, Z. Avancini e S. Delladio (foto Fidal Veneto)

Sui 3000m Marco Bonan ottiene un discreto 8:42.80.
La domenica mattina Tommaso Marcato corre batterie e finale dei 60m in 7.07 e 7.05 rispettivamente. Nel pomeriggio spazio ai 200m donne e 800m. Nei 200m registriamo il secondo posto assoluto di Nancy Dematte' con un significativo 24.93 ma anche Lisa Bona con solitario 25.82 e Sofia Trettel (26.34) al rientro dopo una fastidiosa malattia di stagione.

Le protagoniste dei 200 L. Bona, N. Dematte', A. Cavalieri e S. Trettel (foto Fidal Veneto)
Le protagoniste dei 200 L. Bona, N. Dematte', A. Cavalieri e S. Trettel (foto Fidal Veneto)

Infine gli 800m dove in gara avevamo Samira Manai, gia' campionassa italiana Allieve 2022 sugli 800m, al debutto con i colori della Quercia chiude la sua prova in 2.16.23 poi Giulia Tonolli vince la seconda serie con determinazione e stabilisce il suo primato indoor (2.17.02, seconda prestazione di sempre) e ancora la giovanissima specialista delle prove multiple Matilde Gilmozzi ferma il cronometro in 2.45.49.

Le ragazze che hanno corso gli 800m: M. Gilmozzi, S. Manai e G. Tonolli (foto Fidal Veneto)
Le ragazze che hanno corso gli 800m: M. Gilmozzi, S. Manai e G. Tonolli (foto Fidal Veneto)

Padova (14-15/01)
Riunione Regionale Indoor
Donne – 200m: 2. Nancy Dematte’ 24.93, Lisa Bona 25.82, Sofia Trettel 26.34, Anne Cavalieri 28.43. 400m: Valeria Minati 1:02.57. 800m: Samira Manai 2:16.23, Giulia Tonolli 2:17.02, Matilde Gilmozzi 2:45.49. Asta: Marta Ronconi 3,70, Stella Tronchin 3,70, Ariana Peroni 3,45, Lara Dallaporta 3,30, Emma Andreotti DNS.
Uomini – 60m(b): Tommaso Marcato 7.07; (finale): Tommaso Marcato 7.05. 400m: Mario Antolini 50.80, Samuele Delladio 50.92, Riccardo Delladio 52.89, Zvezdan Avanzini squ. 3000m: Marco Bonan 8:42.80.

Modena (14-15/01)
Riunione Regionale Indoor
Donne – 60m: Lisa Bona 7.89, Thi Yen Zampieri 8:43, Aurora Prosser 8.58, Dori Nicole Cervantes 8.79 (finale): Lisa Bona 7"85. Alto: 1. Pamela Croce 1,75. Triplo: 3. Alessandra Bolzon 11,66.
Uomini – 60m: Michele Frizzi 7:15, Alessandro Gobbi 7.48. 60hs(b): Alessandro Gobbi 8.60; (finale): Alessandro Gobbi 8.74. Triplo: 1. Emanuele Giulianii 15,30 (Nuovo Record Sociale Assoluto Indoor). Lungo: Andrea Furlan Pavesi 6,80.
Allievi – 60hs(h.0,91); Andrea Zanella 8:38: finale: 1. Andrea Zanella 8.38.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,782 sec.