logo unione sportiva quercia

Trentingrana Itas Mutua Dolomiti Energia Trentino
seguici su
seguici su Facebook seguici su Instagram
Varie

Carlo Giordani e Fabio Marega riconfermati alla Presidenza

Carlo Giordani è stato confermato alla presidenza della Quercia Trentingrana fino a fine 2024. Sarà alla guida di un consiglio rinnovato nel quale, accanto a figure storiche della società gialloverde, fanno il loro ingresso anche giovani nuovi, tutti provenienti da esperienze come atleti nelle fila della Società.
Questi gli altri consiglieri eletti: Danilo Toniatti (confermato vicepresidente), Alvise Bozzo ( nuovo vicepresidente), Dimitri Giordani, Fabio Toss, Andrea Zamboni, Luciano Wolf e i nuovi Giorgia Toniatti, Gonzalo Cervantes, Luca Bellini, Matteo Daicampi, Claudia Andrighettoni e Barbara Luise.
Carlo Giordani, presidente dal 2005, milita da una vita nella Quercia; atleta dal 1961 al 1970, poi dirigente, direttore tecnico e vicepresidente. Ha ricoperto anche per 16 anni il ruolo di consigliere nazionale della FIDAL, di cui è stato vicepresidente vicario dal 2002 al 2004.
Conferma anche al vertice del Gruppo Atletico Palio Città della Quercia, società diretta emanazione dell’U.S. Quercia e funzionale all’organizzazione del meeting internazionale di atletica di Rovereto. Fabio Marega resta presidente, affiancato dai consiglieri Loris Zortea, Matteo Planchestainer, Enrico Gobbi, Ettore Baldessarini, Nadia Manfredi, Cristina Valentinotti, Giuliano Toniatti.

Carlo Giordani e Fabio Marega (foto Marco Volcan)
Carlo Giordani e Fabio Marega (foto Marco Volcan)

L’assemblea dei soci ha anche approvato i nuovi statuti, adeguando quelli che erano stati elaborati dal compianto fondatore Edo Benedetti per adeguarli alle nuove normative.
In apertura di assemblea il presidente Giordani ha voluto ricordare i soci scompari negli ultimi anni: Renzo Azzolini, presidente dal 1990 al 2005, Ezio Tomasi, tecnico e promotore dell’atletica nei tempi pionieristici del dopoguerra e Guido Tomasi, ultimo superstite dei fondatori della Quercia.
In estrema sintesi il Presidente ha tracciato il bilancio degli ultimi anni, che collocano la Quercia Trentingrana fra le società più importanti società dell’atletica italiana.
Squadra femminile e maschile in serie A, una lunga serie di titoli italiani individuali in varie categorie, dagli allievi ai master, numerosi atleti arrivati alla maglia azzurra (ormai a quota 40), scudetti a squadre nella marcia femminile e nel cross allievi.
A tutto questo si aggiunge l’organizzazione di grandi eventi, come il Palio Città della Quercia, il più antico d’Italia e secondo nel ranking nazionale, il Cross della Vallagarina, il Giro Internazionale di Rovereto, la straordinaria edizione dei Campionati italiani Assoluti 2021, con quasi tutti gli azzurri protagonisti alle Olimpiadi di Tokyo.
Ma al primo posto nei valori della Quercia resta sempre la promozione dell’atletica fra i giovani, come testimoniato dalle cifre dei tesserati ( mediamente attorno ai 500) e dalla crescente adesione ai corsi giovanili.

Foto di gruppo per i Direttivi di Quercia e Palio (foto Marco Volcan)
Foto di gruppo per i Direttivi di Quercia e Palio (foto Marco Volcan)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.